Versione in ricostruzione

Vita sconclusionata

Ecco un post!
Visto? Sono ancora vivo!

Ci credete? Non ho neanche il tempo di scrivere sul blog. E dire che mi distende parecchio. Più che una seduta di Boxe di Wii Sports.

Dunque, andiamo con un breve ma intenso resoconto delle giornate precedenti.

Giovedì è stato il Wii Day, e l’ho già descritto in un post, venerdì è stato il Lily Day, ovvero il giorno in cui Lily è tornata dal suo viaggio e mi ha sorpreso con un rapido set di messaggi di prima mattina, e con una chattata di pomeriggio. Sabato è stato il pluriprogrammato China Day, a Roma con Nily ed un paio di amici a vedere una mostra di statue cinesi e poi a zonzo per la città.

Tre giornate in rapida successione dense di avvenimenti, ci sarebbero voluti tre post, ma la scarsità di tempo mi costringe a condensare tutto qua. Perchè? Semplice, perchè nonostante mi sia programmato le attività scolastiche in modo da non dover arrivare a Dicembre con l’acqua alla gola, per via di eventi non previsti e non prevedibili, ho da fare come se fino ad oggi non avessi fatto neanche una interrogazione, mentre invece me ne mancano solo due.

Notizia positiva, la prof di Inglese ha annullato il compito di sabato prossimo visti i dsastrosi risultati del compito precedente (in cui ho preso 9, quindi non potevo chiedere di meglio), così lo stesso giorno non devo più fare filosofia e letteratura Inglese insieme.
Intanto si avvicina il Natale, la mia situazione economica si è lievemente rimessa, ma manca sia il tempo che le idee-regalo da fare. E i regali sono davvero tanti. La soluzione? Ad avercela!

Intanto perdo anche il pomeriggio di sabato come giorno utile causa parrucchiera, e presumibilmente uscito da lì dovrò raggiungere Lily immediatamente per poi andare al compleanno di una sua amica. Il tutto se, e dico se, si verificano queste condizioni:

  1. Mi vengono comunicati gli orari,
  2. Gli orari sono compatibili con le leggi fisiche che mi impediscono di spostarmi alla velocità della luce da un posto all’altro,
  3. Ma soprattutto se riesco a recuperare il contatto con Lily, che improvvisamente è diventata fredda e distante, ed ovviamente io non ho idea del motivo di tutto ciò.

E’ tardi. Devo andare a dormire. Vorrei giocare a “Quello con la spada e quello con l’accetta” (also known as Golden Axe), gioco con cui ho passato ore felici da bambino con un mio caro amico, e che ho recuperato con la Virtual Console del Wii pagandolo “appena” 8€. Vorrei, già. Ma col tempo, come la mettiamo?

1 commento

  1. Lo Zio

    Pensa io che sto a scuola fino alle 6 del pomeriggio….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo è uno dei pochi siti web rimasti al mondo che non richiede di lasciare dati personali, quindi per favore, non inserire dati personali nei commenti.
L'email non è obbligatoria. Usa uno pseudonimo al posto del nome. Oppure usa un nome, ma non il tuo. Non scrivere la tua città, il tuo numero di telefono, il nome del tuo cane, il tuo numero di carta di credito. Se proprio non riesci a farne a meno, sappi che potrei censurare il tuo commento se contiene informazioni personali.
I tuoi dati verranno trattati secondo quanto descritto nella policy privacy del sito.

© 2020 Luigi

Tema di Anders NorenSu ↑