Luigi

Versione in ricostruzione

Dubito, ergo sum.

Da qualche giorno questa storica frase del mio caro professore di fisica del biennio mi ronza in testa. Ora l’ho scritta, magari smette di ronzare e mi fa dormire adesso. 😉

Ho dato molteplici mani allo Zio per mettere in piedi il suo blog (e lui si è anche ricordato di ringraziarmi, dopo che io gli ho ricordato di farlo. Se non ci avete capito niente leggete qui).

Sta diventando più bravo di me con l’html, anche se non è che ci voglia molto, visto che io di html so si e no i tag base. Intanto è passata un’altra settimana tra il lusco ed il brusco. Che magari non c’entra niente, ma mi andava di scrivere “lusco e brusco” . Tra gli unici fatti salienti ricordo un due preso a Inglese che è una delle materie in cui vado meglio.

Il motivo è talmente un’inezia che neanche vale la pena parlarne. Tanto non mi sono arrabbiato, anzi, ci ho fatto sopra una bella risata, e dopo averlo preso, mi sono sentito meglio. E’ una bella sensazione, tipo quella che si prova subito dopo aver fatto la prima confessione (per chi ne ha ricordo, ovviamente). E’ liberatorio. Vi consiglio di prendere un due una volta nella vita. Però è meglio non farci l’abitudine!

Poi se avete un po’ di dimestichezza con l’Inglese (alla faccia dei due), consiglio pure English24 (allegato col sole 24 ore, ma solo perchè è il primo numero).

E’ a mio modesto parere migliore di Speak Up (altra rivista pubblicata in Inglese), per lo meno per quello che ho avuto modo di leggere. Magari dico così perchè ho trovato Speak Up troppo facile, non lo so, comunque dateci un’occhiata, perchè merita davvero. Gli articoli non sono per niente troppo complicati, e per il momento sembrano interessanti.

Giusto oggi ho avuto una conversazione con Lily. Abbiamo parlato di molle.

Non sono impazzito, assolutamente, abbiamo davvero parlato di molle. Ora lei sta piangendo, e se c’è una cosa che odio è vedere le persone a cui tengo piangere. Il punto è che io dovrei consolarla, in quanto suo amico, ma non posso farlo. E’ una situazione spiacevole, a dir poco.

Nota bene: questo post manca di una conclusione perchè non sono dell’umore giusto per scrivelo.

1 Comment

  1. Ciao!!! Dubito che diventerò più bravo di te con l’html… e se lo farò non sarà oggi 🙂
    Io(a scuola)mi sono abituato ai 2 quando presi due o tre volte di fila 1,5 nei vari compiti di matematica….
    E sono ancora vivo….
    Per quanto riguarda l’inglese ho cominciato a fare schifo nel quarto anno quando hanno cambiato il professore…
    L’avrò visto 10 volte in 2 anni… avevamo due lezioni a settimana…. io mancavo sempre il giovedì… e lui il sabato !!!

    Un saluto dallo Zio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo è uno dei pochi siti web rimasti al mondo che non richiede di lasciare dati personali, quindi per favore, non inserire dati personali nei commenti.
L'email non è obbligatoria. Usa uno pseudonimo al posto del nome. Oppure usa un nome, ma non il tuo. Non scrivere la tua città, il tuo numero di telefono, il nome del tuo cane, il tuo numero di carta di credito. Se proprio non riesci a farne a meno, sappi che potrei censurare il tuo commento se contiene informazioni personali.
I tuoi dati verranno trattati secondo quanto descritto nella policy privacy del sito.

© 2019 Luigi

Theme by Anders NorenUp ↑