Luigi

Versione in ricostruzione

Piccole soddisfazioni natalizie

E’ Natale e sono tutti più buoni…
…Tranne io.

Così recitava il bigliettino d’auguri allegato ad un famoso pacchetto che è stato finalmente scartato, dopo praticamente TRE MESI di permanenza nel mio armadio.
Quando si dice “scheletri nell’armadio”, ecco che cosa si intende.
Oggi è stata la giornata delle soddisfazioni, 4 in rapida sequenza in una mattinata intensa e gratificante, e la mia bastardaggine ha fatto furore.
Non meno quella del mio amico che quando ha visto il regalo ha capito di cosa si trattasse, e dopo essersi assicurato che fuori dalla porta (aperta) della classe ci fosse Lei, ha iniziato a urlare “MAAAAAAAH CHE BEEEEEEELLLAAAAAH! MA CHI TE L’HA REGALATA?” (sì, è femminile, e allora? 😀 ). Purtroppo Lei non ha colto.
Ma la prima soddisfazione in ordine cronologico l’ho avuta con la prof di Francese, quando le ho fatto un paio di domande in privato relative ad un mio dubbio sulla sua lealtà.
Alcuni di voi si ricorderanno di quella che ha avuto il coraggio di ammalarsi esattamente quando doveva andare a filosofia, ebbene, grazie alla sua degenza ha saltato anche il compito di Francese, che la prof. ha pensato bene di consegnarle fuori dalla classe, perchè lei se lo facesse a casa.
Posso essermi in(alberato)? Posso? Grazie!
E che diamine! Come mai lei può farsi un compito in classe a casa in sei giorni di tempo, mentre io devo farlo a scuola in due ore scarse?
Mezza classe non voleva che lo dicessi, l’altra metà sì, ma sinceramente non mi interessa delle opinioni altrui: non era giusto e glie l’avrei detto.
Ovviamente prima di sparare a zero, ho chiesto alla prof. come avrebbe valutato il compito in classe (a casa) e ho avuto la risposta che volevo: solo per definire il voto.
Tornato in classe sono stato attaccato da un paio di avvocati in erba e dalla diretta interessata che però non hanno saputo dimostrarmi che io sbagliavo. 😆
Bon, dopo di questo, c’è stato il pacchetto che ho anticipato, in seguito ho restituito una spallata come si deve ad un simpaticone che mi aveva scartavetrato i coglioni a sufficienza. Però nessuno mi aveva avvertito che aveva in mano un bicchiere di aranciata che è finita tutta in terra… Peccato… Neanche una goccia sul maglione. NEANCHE UNA! 😀
E poi ho vinto il torneo di briscola della classe, in compagnia della sghignazzante ragazza cui avevo girato il famoso regalo.
Una buona giornata, che mi è fruttata pure un portafogli nuovo, uno zainetto microbo della eastpak (che posso usare come portamonete al massimo) e un portachiavi con uno di quei sorci coi piedi enormi di cui ignoro il nome.
A Natale sono tutti più buoni…
…Io sono più ‘nguastito.

5 Comments

  1. ‘gnurante: si chiaman DIDDL!!!!
    mamma mia!! quanto sei antifashion ;P

  2. *Luigi GNurante. 😳

  3. ;P augurissimi comunque!!:roll:

  4. non vorrei fare la guastafeste, però io le persone che come te si incazzano a scuola per fatti didattici altrui non le ho mai capite…
    Non è una critica la mia, è solo una perplessità; in fondo a scuola ci vai per te stesso, che te ne frega se questa il compito se lo fa a casa?
    Va a scuola per te stesso, e non farti il fegato marcio per ste cose, è tempo buttato via, impiegalo in cose più costruttive!!! :mrgreen: buon anno!

  5. Forse mi sono espresso male anche io. A me non interessa che lei si faccia il compito a casa, semplicemente ANCHE IO voglio farmelo a casa, se lei può farlo. Ecco il punto 😀
    E buon anno anche a te.:cool:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo è uno dei pochi siti web rimasti al mondo che non richiede di lasciare dati personali, quindi per favore, non inserire dati personali nei commenti.
L'email non è obbligatoria. Usa uno pseudonimo al posto del nome. Oppure usa un nome, ma non il tuo. Non scrivere la tua città, il tuo numero di telefono, il nome del tuo cane, il tuo numero di carta di credito. Se proprio non riesci a farne a meno, sappi che potrei censurare il tuo commento se contiene informazioni personali.
I tuoi dati verranno trattati secondo quanto descritto nella policy privacy del sito.

© 2020 Luigi

Theme by Anders NorenUp ↑