Versione in ricostruzione

Fermate il mondo, voglio dormire.

E io che speravo che all’università avrei avuto un po’ più di riposo.

Mamanco pel cazzo! E ancora non è neanche cominciata.
La sera faccio tardi, la mattina devo alzarmi presto, ed andare col sempreverde Victor alla facoltà di Ingegneria, a seguire dei pre-corsi non obbligatori (e che infatti non sono tenuti neanche dalle nostre rispettive facoltà) di matematica. Giusto per spolverare un po’ nozioni più o meno note.

Con noi c’è un sacco di gente, molte persone simpatiche, vecchie conoscenze ed anche qualche bella ragazza. Ma l’espressione generale quando la professoressa inizia a parlare, è la stessa un po’ ovunque: buio completo.

Nonostante non abbia fatto un benemerito tubo quest’estate, alcune cose le ricordo abbastanza bene. Per altre anche io fatico un po’ ad ingranare, complice anche la professoressa giovanissima, carina e preparata, ma che non è proprio portata per spiegare matematica a gente che non l’ha neanche mai incontrata per sbaglio, negli ultimi anni (e ce n’è, oh se ce n’è!).

In questi giorni non ho avuto un attimo di tregua. Nel frattempo ho avuto modo di: immatricolarmi (ora ho una splendida targa all’altezza del fondoschiena, invidiatemi pure), andare a ritirare l’orario delle lezioni del primo semestre, andare in banca a sbrigare delle commissioni, fare acquisti su ebay (ma non solo) per un ammontare di soldi superiore al credito residuo sulla postepay. Per questa ragione, per ora non posso pagare i miei ultimi due acquistini morbidosi, suggeritimi involontariamente da Lily che, bontà sua, se n’è stata a New York.

E io ho ordinato un cuscino a forma di cappello di Luigi ed un fungo verde di pelouche giganterrimo. Tutti originali ed intarghettati, ovviamente.

Pagherò appena potrò andarmi a fare una ricarica, ergo entro sabato. Ovvero dopodomani! E posterò tutte le foto necessarie quanto prima.

Ora, vedete che ore sono? Devo andarmene e correre a dormire, se domani mattina voglio essere pronto e lindo per quando, alle 8, Victor mi passerà a prendere.

Perchè domani, oltre al solito tuttoquanto, ci sarà pure da stare tutto il giorno in giro col Fedor, il terribile comandante del battaglione Stronzi, conosciuto a Londra. E io non sono ancora andato a dormireeeeh? AAARGH!

Caffè?

7 commenti

  1. Lo Zio

    Non ti facevo così artistico… ti avevo sottovalutato !!!

  2. Artiglio

    Buona fortuna, direi. Ma tra tutte queste cose, cerca di vedere il lato positivo: hai la tavoletta grafica. 😀

  3. Fefi

    *______*/ vai Giiiigiooo!!!!

  4. sdery

    x il nome dell’ominide io voto:
    GERVASIO PORCHETTA

  5. raffi

    :mrgreen: 😐 😈 ➡ 😯 🙂 😕 😎 👿 💡 😳 😛 ❓ ❓ ❓ ❓ ❓ ❓ ❓ ❓ ❓ ❓ ❓ ❗ ❗ 😮 ❓ 🙁

  6. Luigi

    Raffi, il tuo è un messaggio in codice, oppure hai avuto qualche discussione con il mouse recentemente?

  7. Lo Zio

    Condivido in pieno l’opinione di raffi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo è uno dei pochi siti web rimasti al mondo che non richiede di lasciare dati personali, quindi per favore, non inserire dati personali nei commenti.
L'email non è obbligatoria. Usa uno pseudonimo al posto del nome. Oppure usa un nome, ma non il tuo. Non scrivere la tua città, il tuo numero di telefono, il nome del tuo cane, il tuo numero di carta di credito. Se proprio non riesci a farne a meno, sappi che potrei censurare il tuo commento se contiene informazioni personali.
I tuoi dati verranno trattati secondo quanto descritto nella policy privacy del sito.

© 2020 Luigi

Tema di Anders NorenSu ↑