Luigi

Versione in ricostruzione

FileCompress

Ecco la recensione di un programma del quale non sapevo assolutamente l’esistenza, e di cui penso riuscirò difficilmente a fare a meno!
Compressione all’ennesima potenza, con FileCompress!

Il programma in questione si presenta come interfaccia grafica per il programma di compressione UHARC di Uwe Herklotz, e ha ricevuto una votazione di 5 su 5 sul sito di SoftPedia.
Se la prima domanda che vi viene in mente è: e che è ‘sto UHARC, la risposta è semplice: è un piccolo programma che funziona a linea di comando per comprimere/decomprimere files.
Per quanto la linea di comando sia molto pratica, non è assolutamente comoda per gli utenti abituati alle finestre di Microsoft, ed è per questo che nasce FileCompress.
FileCompress offre una interfaccia grafica semplice, pulita e veloce per scegliere quali file inserire in un archivio.
Una volta deciso cosa mettere nell’archivio, una pressione sul tasto “Add”, vi permette di decidere dove salvare l’archivio e che nome dargli, che tipo di compressione usare, quali file inserirvi (nel caso abbiate selezionato una cartella intera), e altre simpatiche amenità come proteggere i file da una password, oppure eliminare gli originali una volta inseriti nell’archivio.
E’ anche possibile creare un archivio autoestraente dei files, se avete necessità di distribuire una semplice applicazione, per esempio, questo è il modo più rapido.
Visto che l’interfaccia è particolarmente riuscita (eccezion fatta per alcuni tasti che restituiscono solo un messaggio che indica che la loro funzione è ancora “da fare”, ma che lascia ben sperare per il futuro, considerando che il programma è ancora in versione beta), passiamo ad una prova di compressione vera e propria.
Ho provato a comprimere una cartella con dentro file di varia natura (immagini, video, programmi…) dalle dimensioni complessive di 48,5MB e ho provato a comprimerla con 3 diversi programmi (WinZip, WinRar e FileCompress-UHARC).
WinZip, è il programma che ha impiegato meno tempo per comprimere i files, e purtroppo i risultati si vedono: 43,2MB
WinRar invece, si è preso più tempo e ha compresso i files fino a raggiungere i 32,4MB.
UHARC invece, dietro FileCompress, ha lavorato per qualche secondo in più, ma ha raggiunto una compressione ancora migliore: 31MB tondi tondi.

Unica pecca di FileCompress è che, pur essendo stato realizzato da un Italiano, è solo in inglese, ma i comandi sono comunque semplici da capire.

Potete scaricare l’ultima versione di FileCompress dal sito ufficiale www.filecompress.tk

2 Comments

  1. Ciao! potrei avere la spiegazione di come impostare il mio computer, tutto nero, ad esempio come l’hai insegnato a questo blog: http://pinkgirl.iobloggo.com/ nel terzo post?
    grazie 1000:oops:

  2. Luigi

    29 Agosto 2005 at 5:50 pm

    Come no, certamente, scriverò un post dove spiego come si fa, non so se oggi riesco a fare in tempo, al massimo lo faccio domani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo è uno dei pochi siti web rimasti al mondo che non richiede di lasciare dati personali, quindi per favore, non inserire dati personali nei commenti.
L'email non è obbligatoria. Usa uno pseudonimo al posto del nome. Oppure usa un nome, ma non il tuo. Non scrivere la tua città, il tuo numero di telefono, il nome del tuo cane, il tuo numero di carta di credito. Se proprio non riesci a farne a meno, sappi che potrei censurare il tuo commento se contiene informazioni personali.
I tuoi dati verranno trattati secondo quanto descritto nella policy privacy del sito.

© 2020 Luigi

Theme by Anders NorenUp ↑