Versione in ricostruzione

Caffè e cioccolato

Ahh, finalmente una serata libera ed un blog su cui scrivere.
Sembra un sogno! E allora, via con le danze.

Un altro post della serie “Che c’azzeccano insieme?” vi stupirà con i suoi abbinamenti insoliti.
Questo periodo è davvero troppo carico, a scuola sembra che debba venire la fine del mondo in tempi brevissimi, e tutti si affrettano ad interrogarci su tutto, ovviamente contemporaneamente, se no non sarebbero contenti.
Così lo studio mi porta via il 120% del tempo che ho, ed ogni giorno dovrebbe durare almeno almeno 10 ore di più, per permettermi di fare tutto quello che vorrei.
Il mio bellissimo Wii sta prendendo la polvere da settimane, lo accendo solo qualche giorno e per pochi minuti, per fare un salto a vedere se qualcuno ha lasciato qualche commento, e per leggere due o tre blog. Un po’ poco…
Il blog lo aggiorno a singhiozzo, e i nervi sono talmente tesi che la sera prima di andare a dormire posso suonarci Mozart. Avrei taaaanto bisogno di una vacanza.
Intanto un mio carissimo amico ha avuto una terribile giornata no ieri, ed io sono stato più di un’ora al telefono per cercare di tirarlo su. Alla fine ce l’ho fatta, ma non è stato semplice. Oggi a scuola arriva col sorriso, e mi è sembrato impossibile che fosse sempre lui. Ha appoggiato la sua professionale cartella modello universitario sul banco e mi ha detto “Ho una cosa per lei”, e mi tira fuori un pacchettino di chicchi di caffè ricoperti di cioccolato fondente.
E lui, nel mezzo di una crisi depressiva, si è ricordato che a me piacevano quei chicci di caffè, e che non li avevo trovati più da un po’ di tempo, e me li ha portati.
E io devo assolutamente fare qualcosa per farlo stare meglio, e intanto sabato sera faremo qualcosa insieme, magari con qualche nostra amica. Almeno si svaga un po’, visto che è ancora più stressato di me. Un po’ di svago gli farà bene.
E come molti mi chiedono: “E le donne?”.
No no grazie, sto cercando di smettere. 😛

1 commento

  1. nily

    ahahah!
    Sei il meglio!
    Tu pensa che ‘sto periodaccio da me significa:
    scuola: 7 ore e duemila interrogazioni al giorno
    studio: dalle 3 alle 6 ore pomeridiane (ieri però ne ho fatta solo una e mezza)
    palestra: 4 volte la settimana per due ore dopo scuola
    fisioterapia: 2 volte a settimana per 3 ore e mezza dopo scuola
    amiche: infinite telefonate pomeridiani di gente che si lascia e vuole consigli, 2 o 3 incontri infrasettimanali pomeridiani 2 incontri serali nel weekend.
    parrucchiere: una o due volte a settimana per un’ora.

    Insomma, tu calcola che non mibasterebbero nemmeno 24 ore in più al giorno per fare tutto al meglio!
    Quindi sappi che sei in “allegra” compagnia!
    Un bacionissimo!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo è uno dei pochi siti web rimasti al mondo che non richiede di lasciare dati personali, quindi per favore, non inserire dati personali nei commenti.
L'email non è obbligatoria. Usa uno pseudonimo al posto del nome. Oppure usa un nome, ma non il tuo. Non scrivere la tua città, il tuo numero di telefono, il nome del tuo cane, il tuo numero di carta di credito. Se proprio non riesci a farne a meno, sappi che potrei censurare il tuo commento se contiene informazioni personali.
I tuoi dati verranno trattati secondo quanto descritto nella policy privacy del sito.

© 2021 Luigi

Tema di Anders NorenSu ↑