Versione in ricostruzione

Archeologia Informatica

Era un po’ di tempo che avevo in mente di mettermi a fare l’archeologo, armarmi di tutti gli strumenti necessari, scendere sottoterra, nel seminterrato, ed iniziare a scavare nel passato dei due hard disk del vecchio computer, per recuperare qualche reperto in mezzo a tanta fuffa(TM).
Oggi l’ho fatto.

Non sempre si ha un motivo particolare per fare le cose, ed infatti io non ce l’avevo, mi andava di fare l’archeologo, e l’ho fatto.
Le ricerche hanno iniziato da subito a dare buoni frutti. Il primo è stato una sorpresa. Una foto.
LA foto. La prima foto che Iorichan mi avesse mai mandato.
E chi è Iorichan, adesso?
Iorichan è una ragazza che ho conosciuto in chat, e di cui qualche anno addietro mi sono innamorato. La distanza non ci ha di certo aiutato, nel nostro strampalato progetto, però rivedere la sua foto è stato bello. Avevo l’occhio lungo, il tempo mi ha dato ragione. Il carattere lo conoscevo, era strana, innegabilmente strana. Ma non c’è da stupirsi, non c’è una volta in cui mi sia interessato di una persona “normale”.
Ed era anche carina. Poi è cresciuta, ed adesso è bella. Ma va beh, dettagli.
E scava scava, piano piano uscivano altri ricordi di epoche passate, quasi remote.
I miei primi siti web, i progetti per le scuole medie, le ricerche…
Il mio primo script per mIRC, col suo bell’installer, e l’unica chiave di attivazione che mi è rimasta, che manco a farci apposta, è proprio quella di Iorichan, riapparsa da un log.
Ahh, i log. La parte più numerosa dei risultati degli scavi.
Megabytes e megabytes di documenti di testo, contenenti mesi di chat, forse anni. Non tutte, certo, ma una gran parte sicuramente.
E allora ho iniziato a spulciare anche i log, ed ho ritrovato momenti felici di un passato splendido. Allora ero solo, terribilmente solo. Di amici come comunemente li si intendono ne avevo pochissimi, solo tre o quattro o magari meno. Ed incredibilmente era uno dei periodi migliori della mia vita.
Di amici, come li intendevo io, ne avevo anche di più, solo che non potevamo vederci per un caffè o per una partita a carte, ma se avevo un problema potevo contare su di loro. Dislocati un po’ a casaccio in tutta Italia, ci vedevamo tutti giorni nelle schermate scure dei nostri canali irc sui server di Azzurra. E parlavamo, ridevamo, giocavamo, facevamo progetti, organizzavamo tornei.
Quanta nostalgia. Ed in mezzo a questi eventi, in cui il sottoscritto proseguiva a tutta Tavoletta (e questa solo loro possono capirla) nella sua attività di scripter, partorendo quel coso che va sotto il nome di GNirc pRo, piombò dal nulla Iorichan. Mandandomi a cagare, tra l’altro!
E scava scava, saltano fuori tutti. Alien32, Ex3me, Wario^_^, Suzume, Ascrimi, ma anche Tenchi, NetGohan e Lyonx9, e tanti, tantissimi altri. E sembra incredibile, ma mi commuovo.
E mi ricordo delle volte che Iori mi ha tormentato per ottenere il mio numero di cellulare, senza risultato. E poi cosa esce?
Un documento di testo, anzi due. Uno l’ho scritto io, l’altro l’ha scritto lei. E ci abbiamo scritto come siamo arrivati a conoscerci, per una serie di casualità.
E mentre io ho scritto una pagina, e neanche troppo bella, a leggerla ora, lei ha prodotto una specie di poema, lunghissimo.
E che dire di tutte le canzoni di Tsuyuha? Tutte quelle che cantava lei, con la sua voce, e poi spediva.
Sono spuntate anche quelle. Ed è indubbio che Tsuyuha abbia una bella voce, anche se è una persona abbastanza sconclusionata pure lei.
Ed oggi ho passato il mio ultimo pomeriggio di libertà immerso nei ricordi, senza pensare al fatto che domani ricomincerà il delirio (per citare Nily, che manco a farci apposta oggi è rimasta immersa nei ricordi come me).
Ed ora voglio fare in modo che reperti rinvenuti per caso non vengano più dimenticate. Non è molto, ma il resto lo tengo per me.
E’ un piccolo estratto di quello che Iorichan scrisse riguardo come ci siamo conosciuti. Un piccolo ricordo che mi ha portato un sorriso, e mi ha inumidito gli occhi.
Eccolo, così com’era, senza rimaneggiamenti, ma solo con un lieve taglio di una digressione che non riguarda me.

Poi dopo un paio giorni, Tenchi diventò op di Tatuitalia, e mi invitò su Animextreme,e lì per la prima volta Vidi Luigi_Bros e Alien32, ma per il momento mi interessava tantissimo Luigi_bros , volevo conoscerlo, sapere chi era °°,e finalmente un giorno riuscì ad avvicinarmi a lui…
[…]
Va beh comunque , io conobbi Luigi e mi ricordo che per avvicinarmi a lui misi degli url di flash stupidissimi finchè non gli incollai l’url del suo vecchio sito ^^ (Genobio and Genobi) Lui subito scrisse “EHI quello è il mio!!!!” e io gli dissi che era bellissimoe lui mi raccontò un pò delle sue sfortune, però riuscì a conoscerlo…ma a sapere chi era..lui non mi diceva niente di lui e io cercavo sempre di sapere qualcosa….Ancora adesso è un enigma per un sacco di gente, ma pr me no ^^ Va beh *°_°*
[…]
Cosi cercai di accodarmi alla persona che mi sembrava più vicina a me…Alien32 in quei momenti Luigi era quasi escluso dai miei problemi…non so nemmeno perchè ,ma era escluso, poi presi Icq e parlai con Luigi, parlammo di scuola e di tante altre cose, finchè non mi disse che si ra innamorato di una ragazza, e quella ero io, per un attimo pensai che mi stesse prendendo in giro , ma adesso posso garantire che è la pura verità…(almeno credo ^^) E cosi seppi tutto di Luigi, ma Wario il migliore amico di Luigi non sembrava tanto daccordo però so anche delle cose su di lui :PP Ed ho promesso a loro e a me stessa che queste cose non saranno mai rivelate a nessuno…

Niente da aggiungere. E’ bello ricordare. A volte.

6 commenti

  1. Iorichan

    Non ho parole.
    Sapevo che dovevi aggiornare il blog…
    ma…mi sale quasi un pò di imbarazzo a leggere ciò che

    scrissi tanti anni fà.
    Mi sento un idiota… però è bello ricordare i bei tempi.
    Perchè come te.. a 13/14 anni.. ho avuto pochissimi

    amici… ed anche adesso.. che ne ho miliardi al mio

    fianco.. ricordo quelli conosciuti su Irc, come i

    migliori..
    Alcuni persi… alcuni ancora con me…
    però.
    a volte è bello ricordare….

    Grazie Luigi..
    grazie di tutto e ti voglio bene…

  2. R]a[NdY

    un solo pensiero ACME

  3. Ex3me

    molti molti molti ricordi ircosi e acme(web)ggianti… e anche nostalgia che mi fa pure sorridere… 🙄 che bei tempi…

  4. nily

    anche tu giravi sul circuito azzurra eh?
    Proprio lì conobbi quello che è diventato il mio amore di chat, traslato nella vita reale come un punto fisso per anni; come probabilmente è stata per te Iorichan.
    La cosa che mi fa male è vedere che evidentemente lei ti legge, e forse vi sentite ancora, quando a me questo è stato negato.
    “Non cercarmi più, te ne prego!”
    Sono state le parole che mi hanno tormentato più a lungo.
    Ma adesso basta rivangare il passato, èstato bello, ma lo sappiamo tutti, ora inizia il delirio scolastico, e questo, purtroppo, farà riassopire ogni sogno nascosto nel mio cuore e probabilmente anche nel tuo.
    Ti auguro buon inizio, tanto forza, e un semplice “buona giornata”!
    E mi raccomando oggi pomeriggio ti voglio scattante su msn a raccontarmi tutto!! 😆
    Bacionissimi!!

  5. Roberto

    Anche io stavo su #acme ma sinceramente ho cambiato così tanti nick che non mi ricordo più.
    Luigi sa che è la verità 🙂

    #ACME FOREVER! :mrgreen:

  6. alessio

    o gigi gigi m commuovo a pensare a quei tempi.. bei tempi si.. il mio passato un po’ il nostro.. cosi simile cosi diverso.. bhe che dire resteranno ricordi resterete ricordi.. sempre.. AsCrImI.. 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo è uno dei pochi siti web rimasti al mondo che non richiede di lasciare dati personali, quindi per favore, non inserire dati personali nei commenti.
L'email non è obbligatoria. Usa uno pseudonimo al posto del nome. Oppure usa un nome, ma non il tuo. Non scrivere la tua città, il tuo numero di telefono, il nome del tuo cane, il tuo numero di carta di credito. Se proprio non riesci a farne a meno, sappi che potrei censurare il tuo commento se contiene informazioni personali.
I tuoi dati verranno trattati secondo quanto descritto nella policy privacy del sito.

© 2020 Luigi

Tema di Anders NorenSu ↑