Eh, lo so lo so, sono imperdonabile. Ma non è colpa mia se all’università mi hanno appioppato un orario inguardabile, e che conseguentemente il mio tempo libero si riduce drasticamente.

Potresti aggiornare il blog dall’università, direte voi, perchè tanto lì hanno la wi-fi. Eccerto, e io vado ad inviare password su una wi-fi non protetta da password, dove si collegano decine di persone più in gamba di me? Eeeeh mica matto. Devo fare in modo di mettere su una VPN col computer di casa, così da usarlo come server d’appoggio. Mi rallenterà un po’, ma è sempre meglio di niente.

E ora, vai col riassunto delle puntate precedenti!

Continue reading