La seconda e la terza prova si sono rivelate decisamente migliori rispetto alla prima.

E questa era la prima buona notizia, mica da niente no?

Le altre sono anche meglio.

Continue reading