La scorsa settimana c’è stato il primo venerdì del 2018. Non il primo in senso stretto, ma il primo “standard”.
Non è stato affatto piacevole.
Continue reading