Versione in ricostruzione

La Psicologia femminile: quello che le donne non dicono

Secondo post sulla psicologia femminile, in programmazione da mesi.

Stasera sono abbastanza delirante, pronti?

Seconda legge di Luigi:

Le donne non parlano.

Corollari:

  1. Le donne non dicono quello che vorrebbero.
  2. Le donne non dicono quello che dovrebbero.

Spiegazione:

Il problema principale, nelle coppie, è la mancanza di comunicazione.

La prima cosa che mi viene in mente quando si parla di incomunicabilità è Franz Kafka, che col fatto di non riuscire a comunicare col padre, gli ha scritto una nreve lettera di oltre ottanta pagine. E fortuna che non riusciva a comunicare.
La seconda cosa che mi viene in mente, invece, sono i “sei personaggi in cerca di autore” di mio zio Pirandello (Eh, sono parente di Pirandello, e allora? Cos’è, solo lui può essere mezzo pazzo?).

In realtà nelle coppie c’è un serio problema di mancanza di comunicazione, per il semplice fatto che l’uomo e la donna non comunicano.

Non perchè passino il loro tempo a voltarsi le spalle, o a fissarsi languidamente nelle palle degli occhi (cose peraltro possibili e che talvolta avvengono), ma perchè quando si parlano, non riescono a comprendersi, oppure non dicono un cazzo di niente di utile.

Da questo punto di vista, come dagli altri, il problema non è di nessuno. La donna, questo essere divino e alto, è straordinariamente complesso, al di sopra di ogni limite. Se nel cervello umano i neuroni formano delle connessioni tra di loro, nelle donne formano delle trame più complesse di quelle che adornano le lenzuola che le bisnonne facevano a mano per il corredo delle figlie, qualche buon anno fa.

La complessità di trame che porta i neuroni femminili a interagire tra di loro lascia necessariamente l’uomo al di fuori dei ragionamenti che le sinapsi veicolano tramite inversioni di polarità a livello delle membrane neuronali.

Da questo punto di vista l’uomo è straordinariamente semplice: ha fame? Lo esprime in linguaggio semplice, talvota triviale.
Alcuni esempi possono essere: “tesoro, ho fame”, “amore, quando si mangia?”, “me sto a morì de fame” oppure “quanno cazzo mette a coce sti spaghettacci [bestemmia] [bestemmia]?”.
Semplice.
Banale.
La donna no.
La donna è sottile, la donna tace.
Se la donna passa con l’uomo davanti alla vetrina di una gioielleria, ed intravede un monile che la colpisce, non lo dice, ma lo pensa.
La donna non dice quello che vorrebbe, ovvero “tesorino, quel brillocco che costa tre anni di lavoro e un mezzo mutuo mi piace da impazzire… Me lo compri?”.
No, la donna è sottile, lei lo pensa.
L’uomo vede che la donna fissa il monile luccicante come un falco che in quota ha già puntato la sua preda, e non gli scolla gli occhi di dosso. Non sbatte neanche le palpebre per non perdersi neanche un istante della visione mistica del gioiello luccicante. E l’uomo, sebbene limitato, lo capisce, e le domanda, indicando il prezioso oggetto che riluce da dietro il vetro: “ti piace?”.
Lei accennerà un’espressione di sufficienza lasciandosi sfuggire appena un “mah, è carino…”, trattenendo dietro la rete di neuroni tutte le sue sensazioni, il suo desiderio ed anche qualunque cosa che potrebbe far lievemente intuire all’uomo la realtà dei fatti.
Se l’uomo decidesse di acquistare l’anello, la collana o quant’altro di desiderato della donna per farle una sorpresa, lei aprendo il pacchetto non esclamerebbe mai “grazie” o “che pensiero gentile” o ancora “sei un tesoro”, ovvero non dice quello che dovrebbe, ma se le sue prime parole saranno simili a “ma sei impazzito?” o “ma sei scemo?” o ancora “ma che cazzo ti dice la testa?”, addirittura prima di scoprire il contenuto del pacco regalo.
Questo è solo un esempio degli oltre mille possibili. E la cosa buffa è che la donna, con questo genere di reazione si domanda perchè l’uomo non la capisca.
L’uomo è semplice, è binario. Funziona come un programma del computer.
if ($livello_di_sazietà <= 30%) {
run brontolìo_stomaco.exe
}

La donna maschera e nasconde, ma a suo dire lancia dei segnali inconfutabili che l’uomo inspiegabilmente non capisce.
Situazione:
Lui: “Ciao, come stai?”
Lei: “Bene. Tu?”
Ecco fatto.
Lei ha appena vissuto una delle giornate più devastanti della sua vita: il gatto le si è suicidato ingoiando un pesce al mercurio, ha fatto un incidente devastando l’auto ed ha dovuto anche litigare con la persona che l’ha tamponata perchè voleva affibbiargli il torto; e dopo essere arrivata comprensibilmente tardi a scuola si è sorbita un cazziatone dal professore ed ha preso un brutto voto oppure è stata licenziata in tronco dal capo.
Come si fa a capire tutto questo?
Non avete notato come ha risposto la donna? Era tutto chiaramente comprensibile osservando bene la risposta.
“Bene. Tu?”
Visto ora?
La n. La n è la chiave di tutto. Una diversa pronuncia della lettera n della parola bene, lì era scritto tutto.
Una donna l’avrebbe capito subito. Anche senza sentire la risposta alla domanda.
Perchè le donne sanno comunicare telepaticamente. Le avanzatissime capacità cerebrali delle donne le permettono di comunicare telepaticamente mediante impulsi che solo loro però possono cogliere, perchè gli uomini non hanno le capacità extrasensoriali necessarie.
Gli uomini sono umani. Le donne no, le donne sono di più. Solo che non se ne rendono conto, e pretendono che gli uomini raggiungano le loro altezze intellettive, senza rendersi conto davvero di quanto non dicono. E di quanto possa essere difficile per un comune mortale capire quello che non si dice.

Ed è normale allora che ci siano problemi di comunicazione nella coppia.
La donna non dice quello che vorrebbe. Non dice neanche quello che dovrebbe.
E l’uomo tenta il metodo delle estrazioni del lotto.
Il problema è che i numeri che girano nell’urna sono 90, il numero giusto di ogni donna è solo uno.
E spesso, è un numero decimale illimitato non periodico, e nei 90 numeri dell’urna manco c’è.

50 commenti

  1. Lo Zio

    Bellissima sta roba, ma quando lo scrivi il libro? 🙂

    Questo è ciò che penso al riguardo:

    L’uomo e la donna sono 2 animali diversi. L’uomo perciò possiede determinate esigenze. La donna pure, ma diverse.

    Nessuno dei due potrà mai comprendere a fondo le esigenze dell’altro in quanto non fanno parte della propria natura.

    Potrà cercare di capire l’altro sesso, ma non riuscirà mai a farlo completamente, limitandosi a cercare una soluzione perchè ciò risulti più indolore possibile. E perchè la coppia continui ad essere tale.

    Sarà forse per questo che esistono così tanti omosessuali ?? Mah !!

    Io, nel dubbio, continuerò a cercare di comprenderle, cercando di evitare la soluzione sopra citata per almeno altri 80 – 85 anni…

  2. Ex3me

    Complimenti!
    Pensaci bene che potrebbe diventare veramente una cosa seria un libro del genere!
    Io lo comprerei di sicuro..

  3. Claudia

    Ciao Luigi!
    Scusa per l’altra volta che ho commentato,
    non era mia intenzione farti prendere un colpo! 😆
    Cmq,per quanto riguarda questo post…Hai assolutamente ragione!!!
    Ma OVVIAMENTE preferirei farmi tagliare la testa piuttosto che AMMETTERLO con il mio ragazzo!
    Perciò acqua in bocca,ok?!
    Kisses,Claudia

  4. black

    ma che complimenti.
    Io mi chiedo se le conosci veramente le donne…

  5. Luigi

    A volte un po’ di senso dell’umorismo aiuta. Se vuoi puoi provare a vedere se alla coop ne hanno ancora un po’ in offerta. Sarà scadente, ma è meglio di niente. 🙄

  6. edugazzè

    Io penso che l’uomo non può vivere senza donna e che la donna non può vivere senza l’uomo,a me sembra che questo tema sia troppo dalla parte della donna, troppo femminista. Non penso che la donna alla fine sia cosi malefica che cerca di nascondere le cose, secondo me questo fa parte della psicologia di ognuno di noi, cioè non necessariamente tutte le donne sono cosi

  7. Luigi

    Nessuno ha mai detto che le donne siano tutte così, anzi, in ottemperanza alla prima legge di Luigi, queste teorie sono scientificamente campate per aria. 😀

  8. Dragonerox

    Questo post, più che spiegare secondo verità la psicologia femminile, secondo me cerca solo di arruffianarsi le donne. Anche se chi lo ha scritto, “trattenendo dietro la rete di neuroni” questa verità (altro che la sottile psicologia femminile!), non lo ammetterebbe mai!

  9. Luigi

    E’ la tua opinione, anche se ad essere sincero non vedo come criticando apertamente il modo di agire delle donne potrei in qualche modo arruffianarne qualcuna. Probabilmente non hai letto alcune parti, ovvero quelle in cui definisco le donne esseri alti e quasi divini, con la stessa ironia con cui io le ho scritte.

  10. Dragonerox

    Ho letto e riletto il post con tutta l’ironia con cui è stato scritto. Non di meno, il mio parere rimane quello che ho già espresso nel commento precedente. In fondo, anche l’ironia intelligente è un’“arma” di seduzione!

  11. jonathan

    In fondo le donne vogliono esattamente quello che vogliamo noi uomini, per capirle basta capire noi stessi, l’unica differenza è che mentre le donne quando trovano quello cercano se lo tengono stretto noi uomini lo buttiamo via e continuiamo a cercare….

  12. Luigi

    Non condivido, specie oggi. Non ho conosciuto uomini che dopo aver trovato quello che cercavano fossero così stupidi da buttarlo via, in compenso ho conosciuto uomini che sono stati buttati via da quello che accudivano come il loro più grande tesoro. Ma questo accade anche alle donne, serve solo fortuna.

  13. jonathan

    Ma il fatto è che secondo me gli uomini sono stupidi, almeno la stragrande maggioranza per quello che riguarda i rapporti con l’altro sesso.
    E quanto piu ci piace una persona e piu ci teniamo a lei piu diventiamo stupidi, la donna spesso non si rende conto di questa situazione, e se lo aveva perde interesse in noi.Alla fortuna io ci credo poco

  14. Liliana89

    Certo è che tu senso dell’umorismo ne hai da vendere!
    Bellissimo post!sono capitata per caso facendo una ricerca sulla psicologia femminile..e leggendo ciò che hai scritto sono rimasta alibita..concordo con quello che hai scritto soprattutto nel pezzo”Se nel cervello umano i neuroni formano delle connessioni tra di loro, nelle donne formano delle trame più complesse di quelle che adornano le lenzuola che le bisnonne facevano a mano per il corredo delle figlie..”verissimo!!noi donne ci complichiamo la vita per voi uomini e tutto cosi “semplice”bhu chissa perchè..?
    ciauu 😉

  15. Luigi

    Grazie dei complimenti. E’ bello vedere che ogni tanto tra quelli che passano a leggere c’è anche qualcuno che apprezza la mia ironia. E se l’apprezzamento viene da una donna vale doppio in questo caso, visto che dalle donne ho ricevuto in massima parte vagonate di insulti.
    C’è anche da dire che parecchia gente capita qui cercando articoli scientifici sulla psicologia femminile… Google deve proprio divertirsi un sacco alle spalle di quelli che cercano di fare ricerche serie. 😀

  16. Liliana89

    😀 Ma figurati quando c’è da apprezzare qualcosa lo faccio sempre e non mi risparmio neanche se dovessi fare una critica..cmq se ti và aggiungimi tra i tuoi contatti di msn copia il mio indirizzo e-mail!! 😉

  17. Marcauz

    già…straoridinariamente complesse….

  18. Rossss

    xkè quando noi uomini dopo aver sudato una lunga agonia di corteggiamenti…riusciamo a conquistare…e appena si abbassa la guardia..pemm..calcio nelle palle???

  19. Nicola

    CIAO HO LETTO IL TUO RESOCONTO DA PSICOLOGO.

    BEH, DICI CHE LE DONNE SONO ESSERE SUPERIORI, DICIAMO CHE SONO COME NOI,A LIVELLO DI CONFIGURAZIONE ORGANICA. NON SONO EXTRATERRESTRI, FORSE ANCHE LORO NON CI CAPISCONO, SIAMO ALLA PARI, QUANDO SIAMO CON UNA DONNA, I NOSTRI COMPORTAMENTI CAMBIANO, CREDO CHE LEI AMMIRI L’UOMO PER LA SUA DETERMINATEZZA, PER LE SUE SCELTE,PERCHE’ LA FA’ RIDERE, PERCHE’ SE C’E’ UN PROBLEMA CHE LEI NON RIESCE A RISOLVERE TU GLIELO RISOLVI, PERCHE’CONFIDA A TE COSE, CHE MAGARI AD UNA DONNA NON DIREBBE MAI, PERCHE’ SE LA AMI E LA RISPETTI…LEI FARA’ALTRETTANTO…E POI DICIAMOCELO QUANDO UNA DONNA CI AMA CI VIZIA UN PO’, LE COCCOLE,I MASSAGGI, I BACI..ECCO, NON LAMENTIAMOCI SEMPRE DI LORO, DOVREMMO ODIARE ANKE LE NOSTRE MAMME SE FOSSIMO COERENTI…MA CHISSA’ PERCHE’ NESSUNO SI PRONUNCIA! (SANTA MAMMA).
    E POI IN FIN DEI CONTI SAREBBE UNA NOIA LEGGERE IL PENSIERO DI UNA DONNA…E’ VERO SAREMMO DEGLI UOMINI PERFETTI, MA VUOI METTERE IL GUSTO DELLA SFIDA, IL GUSTO DELLA CONQUISTA…E SE UNA DONNA TI DICE NO CON TE NON CI SARA’MAI NIENTE, CHE TE NE FREGA…FAGLI UN BEL SORRISO…E VOLTATI DIETRO DI TE C’E’UNA FIGA KE NON TI DEVI LASCIAR PERDERE MEGLIO DI QUELLA CHE HAI DAVANTI!! IL POTERE DELLA DONNA FINISCE NEL MOMENTO CHE TU LA EVITI!

    W LE DONNE CON I LORO PREGI E DIFETTI E W L’AMORE!!

    NIK

  20. Francesco

    :mrgreen:
    Ti Appoggio luigi, sei riuscito a scrivere in maniera chiara come le donne mascherino molte volte i loro istinti e le loro voglie… Freud ha fatto la stessa cosa con l’interpretazione dei sogni, aveva capito che oltre le immagini oniriche(le immagini del sogno) si nascondeva un concetto estraneo al significato del sogno stesso, che va oltre le immagini…Allo stesso modo si comportano le ragazze, le loro parole, il loro modo di essere e di comportarsi nasconde molte volte un altro bisogno… Forse come nel sogno, non esistono regole ben precise che regolino il loro modo di mascherare le loro voglie, per questo forse, lo stesso Kant affermava che esistono cose che si possono conoscere attraverso le categorie (il fenomeno) e cose che possono solo essere pensate (il noumeno). Proprio per questo probabilmente il loro modo di essere può essere percepito ma non spiegato…
    X questo appoggio anke Nicola, probabilmente questo mistero è ciò ke rende cosi attraente una donna, il fatto che siamo obbligatoriamente costretti a creare un empatia con lei, che va oltre ciò che è razionale e capibile, è ciò ke colora un po di più la vita…
    Tralasciando il fatto, che cm le paure passano, se le fai passare, le donne si dimenticano se le vuoi dimenticare.

  21. luigi

    hai pienamente ragione

  22. Emanuele

    Prendendo spunto dal tuo intervento direi che, a parte l’ironia, tutto ciò nasconde un fondo di verità..
    Spero che ogni donna passi di quì, e prenda coscienza della tragica situazione in cui a volte si trova un uomo.

    Grande Claudia, che ammette che le donne sn persone molto complesse, e per certi versi incomprensibili 😀 😀 😀 😀

  23. Alessio

    Penso che la comunicazione tra uomo e donna (e tra tutti gli esseri umani) abbia meno limiti di quelli che gli vorremmo attribuire.
    Ogni messaggio è comunicabile in modo chiaro, e questo lo sanno bene anche le donne, quindi non c’è bisogno di complicare le cose, come se non esistesse la possibilità di capirsi e, di conseguenza, ci fosse bisogno di fare supercazzole e artifici retorici complicati per comunicare un messaggio 🙂

    Quindi tutte le regole del corteggiamento che si fondano sull’assunto che la comunicazione tra uomo e donna sia impossibile, o che la donna sia per natura incoerente, sono difettose, perchè non educano alla giusta distribuzione dei diritti e dei doveri nella comunicazione (oltre che proporre un modello sbagliato di comunicazione).

    Ogni modello di seduzione che conceda delle attenuanti alle donne nel dovere di essere chiari è viziato a priori, solo i ruffiani possono essere attratti da questo genere di seduzione.

    Le categorie di persone che sono interessati a conservare questo modello di corteggiamento sono un sottoinsieme di uomini e di donne:

    uomini: quegli uomini che sono abili nel sedurre le donne, e di conseguenza non sono penalizzati da un modello di comunicazione scorretto

    donne: le donne vanitose, gelose del proprio egocentrismo, che sono lusingate da un modello di corteggiamento che conceda alla femmina la licenza di essere complicata.

    Ecco: sono queste due categorie minoritarie che fanno danni, riuscendo a diffondere la loro concezione parziale di corteggiamento (persuadendo addirittura che sia una parte innata del nostro essere): bisogna ostacolare questi due sottoinsiemi con tutti i mezzi possibili (per esempio, smontando le loro argomentazioni fallaci sul modello di comunicazione che propongono nel corteggiamento) 🙂

  24. Alessio

    Citazione di Francesco:

    ///lo stesso Kant affermava che esistono cose che si possono conoscere attraverso le categorie (il fenomeno) e cose che possono solo essere pensate (il noumeno). Proprio per questo probabilmente il loro modo di essere può essere percepito ma non spiegato…///

    Sì, ma la parte fenomenica della donna è conoscibile, verbalizzabile.
    Il giudizio che la donna sia incomprensibile non viene rivolto solo alla parte noumenica, ma anche alla parte fenomenica, e è per questo che il giudizio è sbagliato.
    Se una donna non avesse alcun interesse a costruirsi un’immagine incoerente con la propria realtà, niente le impedirebbe di verbalizzare le proprie pulsioni e fare un quadro chiaro e coerente della propria interiorità, ma se è così ne consegue che l’incomprensibilità della donna è un bluff, non è una proprietà intrinseca della psicologia femminile 🙂
    Purtroppo molti ci cascano in questo bluff 🙁

  25. El matador

    Credo che per capire le donne bisogna avere molta esperienza…come per l’uomo…tutti tratteniamo qualcosa di noi…l’importante è non prevalere nettamente…

  26. Usha

    Okay….è arrivato il momento di spezzare una lancia a favore…degli uomini!! Ebbene sì..le donne sono macchine complicate…delicate…dagli ingranaggi complessi…dai meccanismi sottili…e ci credo che ci sono così tante coppie che scoppiano!!! Chiaro,oh,che la colpa non è mai solo da una parte,ma che se una coppia scoppia un pò della colpa sta da ambo le parti! Ma dal mio canto perchè una coppia possa comunicare e stare bene assieme bisognerebbe,secondo il primo teorema di Usha nonchè me medesima nella mia persona,che la coppia in questione fosse formata da un uomo con una certa indole femminile e una donna che sia un pò uomo dentro…. Ditemi voi con queste condizioni se la comunicazione manca ancora!!!!NON SI PUò!!!!! Provare per credere ;)))
    Baci a tutti i maschilisti estremi e alle femministe incallite…il mondo è bello perché è vario,no? 😉

  27. Spa

    🙄
    A questa stregua nessun uomo riuscirà mai nell’impresa di accontentare una donna (mentre non varrebbe la regola contraria).
    Deriva direttamente dal fatto che le donne non dicano ciò che dovrebbero.
    Se questo fosse vero, ciascun uomo non dovrebbe neanche cercare di accontentarle visto che spesso “accontentare” sottende un sacrificio.
    Ma di questo passo le strade inizierebbero a divergere sempre più rapidamente in maniera irrimediabile.
    Stante il fatto che la maggior parte degli esseri umani proverebbe disagio a praticare l’omosessualità, ne deriva il solo corollario utile :
    1° Cor di Pasquale : ci vuole molta pazienza ed almeno un’amante :mrgreen: 😯 💡 😳
    Spesso l’eccessiva complessità dell’universo femminile (ma anche l’eccessiva elementarità di quello maschile) inducono a sentirsi soli, quindi è bene riservarsi una uscita di emergenza contro le “solitudini di coppia”.
    Quando la distanza è,invece, più breve le soluzioni si troveranno naturalmente all’interno della coppia stessa.
    Ergo è la scelta del partner la cosa più difficile ma l’amante è sempre buono/a.
    Ciao

  28. Claudia

    Luigi sei davvero grande 😆 mi sono divertità a leggere quello che hai scritto su noi donne e ti confermo che c’è molta più verità che ironia…..
    A proposito lelenzuola che mi ha fatto mia nonna sono più semplice della mia mente e ti giuro essendo donna a volte mi rendo conto di essere molto complicata ma voi uomini siete anche un po’ troppo crudi a volte
    Cmq continua cosi sei grande (ci fai anche riflettere su quanto siamo capaci di far diventare scemo un uomo xchè pretendiamo che ci capisca al volo!!!!!!!!!!!!!)

  29. raff

    le donne le donne le donne sono esseri fragili, ma nello stesso tempo sanno essere esseri spregevoli e crudeli,non riescono a capire mai la persona giusta.Perchè?
    Adessovi racconto cosa mi e successo:
    Il tre aprile di quest’anno mi trovavo a lavoro,e nel transitare in una strada notavo una ragazza mora, feci accostare immediatamente il collega che portava la macchina e non so chi,come presi la sua mano ma misi sul mio petto e le sussurrai che quella sera il mio cuore batteva in un modo spaventosa e la causa di quel battito diverso era la sua semplicita e bellezza.
    Dopo le presentazioni di rito le diedi il mio numero di cellulare chiedendogli di telefonarmi.
    in serata mi chiamo e ci siamo un po conosciuti accennandomi che stava conoscendo una persona ma niente di ke.
    La mattina seguente la pensavo in continuazione fino a quando lei mi kiamò dicendomi ke quella persona che stava conoscendo le aveva fatto capire qualcosa in piu di una semplice amicizia, e che forse era meglio non sentirci piu.
    iniziai a fare (le cose piu assurde) poste sotto casa per incontrarla, fiori a casa poste sotto il posto di lavoro, informazioni in zona per sapere chi era di tutto.ma mica mi sono fermato?
    na testa dura cio: L’ho chiamata all’asilo dove lavorava e quando me l’hanno passata tutta incazzata mi disse ma che te credi che io qua sto a scherza?
    cosa avreste fatto?
    avreste lasciato perdere?
    Io invece non contento sono riandato la mattina dopo alle sette aspettando che scendesse dal autobus per chiedergli scusa.
    lei sapete cosa mi ha risposto?
    sono contento che hai capito che hai fatto un errore ma non ti nego che nessuno mai mi aveva cercato a lavoro.
    nel salutarla notavo al dito una fedina chiedendogli: ma ti sei fidanzata?
    mi rispose si.
    alla sua risposta le promisi che da quel momento non l’avrei piu cercata.
    contento secondo voi?
    ma che tornato a casa passai dal fioraio e le mandai altri fiori con un biglietto.
    Lei mi kiamo per ringraziarmi e dicendomi che cosi stavano le cose.
    da quel giorno non lo piu rivista, fino a quando passando sotto casa sua vedendola lei mi salutò di colpo mi sono fermato e lei immediatamente mi faceva notare che non era piu fidanzata mostrandomi la mano dove portava l’anello.
    da allora iniziammo a frequentarci e a vederci, attenzione io ancora non avevo il suo cel.
    Io premuroso,gentile,presente in ogni sua debolezza tutto tutto passavo sotto casa sua e le portavo una rosa ripassavo e le portavo qualcosa di dolce ripassavo e le mandeavo dei baci innamorato perso sarei stato capace di portarla sulla luna tutto avrei fatto per lei tutto.
    fino a quando un bel giorno convinta di tutto cio mi diete il num di cell.
    Da li ho passato i mie 15 giorni piu belli mai passati telefonate, messaggi, squilli mi sembrava di vivere in un sogno.
    Ero troppo contento di aver conosciuto una ragazza speciale come lei-
    Ma un bel giorno la ragazza F incomincio a non rispondere al cellulare il perche? doveva stare da sola, gli rodeva mi diceva me rode lascame sta?
    tutto d’un tratto ma pensai che le sara successo?
    Da li iniziarono i problemi poche chiamate pochi messaggi,gli rodeva in continuazione e li mi sono letteralmente incazzato(dimenticavo una cosa scritte spray sotto casa alla metro, alla fermata dell’autobas tutti luoghi dove passava lei per andare a lavorare)talmente che mi sono incazzato non l’ho chiamata per due giorni nonostante le sue telefonate. ma il terzo giorno non ce l’ho piu fatta e l’ho chiamata sono andato a prenderla e abbiamo parlato e mi ha detto:tu sei l’unico a farmi capire le cose,sei unico, non potrei stare senza sentirti, tutte frasi di circostanza.
    ma comunque dopo due giorni punto e a capo tutto era un casino non riuscivo piu a gestire la situazione mi era sfuggita di mano completamente.
    fino a quando un giorno incontrandola, mi disse che aveva conosciuto uno e che si erano visti una volta ma niente di che.
    mi sono sentito malissimo ero a pezzi ero deluso da tutto cio non sapevo se la mia vita avesse o no unn senso.
    il 21 novembre e stato il suo compleanno nonho resistito le ho mandato prima un messaggio di nauguri 54 rose rosse e delle lettere ed un biglietto dove c’era scritto che alle 21:00 doveva affacciarsi dal balcone guardando nel cielo assicurandogli che non si trattava di niente di imbarazzante.
    cosa ho fatto? le ho fatto i fuochi d’artificio ho fatto esplodere i fuoki d’artificio sotto casa sua si è affacciato tutto il vicinato erano bellissimi-
    mi ha telefonato dicendomi che riuscivo sempre a stravolgere la sua vita con cose belle e che doveva realizzare cosa era successo.
    cosa ha fatto e uscita a festeggiare con le amiche , e visto ke pioveva a dirotto le ho kiesto se semplicemente mi avrebbe fatto uno squillo nel rincasare.
    STO ANCORA ASPETTANDO LO SQUILLO
    tutto questo e durato solo 11 mesi ancora sto male ancora soffro per lei e soprattutto ancora la penso da dire che nemmeno ci sono stato a letto?solo bacetti innocenti se dico innocenti innocenti non lo toccata con un dito. e ne sono fiero.
    scusate se vi ho annoiato ma e per dire che alle donne gli fai troppo e ti trattano come sono stato trattato gli fai poco e si sentono trascurate, ma in realtalale donne chi e cosa cercano? secondo me nemmeno loro sanno cosa vogliono dalla vita.
    LUIGI SEI STATO MOLTO BRAVO

  30. henry.hq

    salve a tutti, cerco di aggiungere un mio contributo.
    che la mente delle donne in ambito sentimentale sia ramificato in modo del tutto diverso dagli uomini è vero, ma non possiamo dimenticare gli effetti delle necessità che sono invece quelle che definiscono gli obbiettivi.
    per fare un esempio: se una donna (ma vale anche per l’uomo) non sentono dentro di loro la necessità di un rapporto sentimentale profondo è del tutto normale che agiranno di conseguenza, qualsiasi maschio che si avvicina a loro con gli occhi dolci sarà inevitabilmente tagliato fuori.
    quindi è necessario separare la comunicazione dalla sostanza, perchè è del tutto ovvio che per quantro sia semplice la comunicazione di un maschio, se quella donna è innamorata di te, lei non si scolla e giustificherà la semplicità del maschio, perchè amore significa condividere i limiti e difettio (seppur entro un certo limite) del patner.
    per ultimo è però vero che un maschio che sappia leggere “i codici di campo delle donne” attira la loro attenzione, ma anche in questo caso non di tutte, le donne sono atratte da diversi stereoptipi (come noi maschietti) e non si sa dove la pallina può cadere.
    alla fine vale sempre la regola di essere quello che si è, con tutti i difetti integralmente configurati, senza quelli non si vive, ricordando a tutti che ogni donna si innamora di un maschio solo se si sente “utile” a lui e viceversa, se un uomo è perfattamente autonomo, bello, senza problemi…etc…è del tutto inutile a qualsiasi femmina…anzi posso dire che le donne più femmine sono quelle che cercano un uomo che sia maschio, che sappiano prendere in mano la situazione e andare oltre, se non contro, il loro famoso reticolo psicologico…

    saluti a tutty
    henry.hq

  31. BauBau

    Salve ragazzi , tutti questi discorsi sono carini e a volte veri ed a volte no…
    La vita e molto seplice con le donne a mio parere.. perchè?
    perche sono come delle prede da poter catturare , basta solo trovare il modo e l’esca giusta e soprattutto il momento giusto dove a loro manca qualcosa e tu uomo devi esseri li a dargliela.. non pensare che sia diffici capire cosa a loro manca , basta saperle ascoltare saperle guardare saper capire se sono represse o si sentono sole oppure meglio ancora se si sentono nn capite o abbandonate dal loro uomo , situazione perfetta per ottenere ciò che tu uomo alla fine vuoi.. OVVERO… Chiavare!!! si nn sentitevi offesi perche questa e la verità più verità che ci sia..

    Ciclo della vita:
    – l’uomo si invaghisce e le prova tutte x conquistare la donna.
    – dopo innumerevoli sforzi e balle raccontate ci riesce.
    – tre cinque mesi di sesso sfrenato e divertimento insieme.
    – poi inizio della fase maschile di rottura di palle (lei e sempre quella in più inizia a rompere).
    – Lui ormai e cotto e nn la sopporta più e di conseguenza nn la caga.
    – lei si sente sola nn capita ed abbandonata.
    – arriva un’altro uomo che le fa credere di essere diverso (ballissima) e se la lavara ed alla fine la conquista ..
    – e via cosi…

    Ciao rispondetemi come vi pare nn mi offendo tanto sò che le cose stanno cosi e sempre saranno cosi…

  32. Luigi

    Beh, BauBau, cosa posso dire… Sei talmente convinto della assoluta veridicità delle tue parole che probabilmente la mia risposta al tuo commento lascerà il tempo che trova.
    Mi andava solo di risponderti, cosa che non ho fatto da parecchio tempo ai commenti su questo articolo, per dire che sono in disaccordo con te, e che anzi, leggere le tue parole mi ha provocato una certa rabbia. Con questo non voglio dire che quello che hai scritto è sbagliato, anzi! Sono convinto che nella maggioranza dei casi, della quale sembreresti far parte anche tu, le cose vadano esattamente come hai scritto. Ma ringraziando Dio, la maggioranza non è la totalità dei casi.
    E io, come molte altre persone che sono passate di qua, non mi sento di far parte della maggioranza.

  33. BauBau

    Lo so che ai ragione caro Luigi nn è sempre cosi… e meno male..
    Ma purtroppo ormai al giorno d’oggi siamo troppo viziati abbiamo troppo , cosi di conseguenza abbiamo perso il vero senso delle cose , ci si prende e ci si lascia con troppa facilità .
    La parola famiglia cavolo ripeto famiglia , la cosa più importante che ci sia al mondo il vero ed unico motivo x cui siamo venuti al mondo ha perso di valore.
    Caro Luigi sono triste molto triste o visto parole come cariera/amici/divertimento/libertà(cazzo libertà nn vuol dire fare ciò che si vuole senza il rispetto dei valori fondamentali dell’individuo)prendere il sopravvento su ciò x cui siamo venuti al mondo (crescere maturare Dare il nostro contributo alla società e soprattutto procreare ed amare più della nostra vita i nostri figli l’unica cosa che quando saremo alla fine ci fare dire “la mia vita a avuto un senso”).
    Sono stato provocatorio ma care donne guardate meno tv ed usate di più la vostra testa perche alla fine la depressione di cui tante di voi sono soggette nn è altri che una vita in cui si è pensato di poter avere tutto ma alla fine nn si è avuto niente ripeto niente.

    la tv e una grandissima stronzata che ci stà rovinando la vita cazzo siamo automi che credono di avere un pensiero che alla fine nn è nostro.

    SVEGLIA SVEGLIA SVEGLIA !!!!

    La vita nn è beutiful o sentieri o amici o via dicendo , la vita e un bimbo che piange da solo a letto perchè e stato privato dell’unica cosa di cui a bisogno ovvero la sua famiglia.

    Si risolve tutto (salute permettendo) basta solo parlare ed essere sinceri lasciando da parte la diffidenza.

  34. raff

    le donne la vita e tutta un casino tutti noi che abbiamo scritto qualcosa non abbiamo detto nient’altro che la verita, nient’ altro solo la verita solo quello ke accade oggi giorno,solo quello che ha vissuto ogniuno di noi fin ora, solo quello che ci sta aiutando a crescere ed andare avanti nella vita quoditiana.
    Oggi i valori che c’erano 30 40 anni fa non esistono piu.
    adesso se vuoi scopi quando e con chi ti pare e se poco poco sei un po piu carino e piu spigliato degli altri alcune scopate devi anche rifiutarle.
    E cosi fidatevi ma la cosa che piu mi rattrista e che ogniuno di noi quando pensa di aver trovato l’amore, quell’amore che attendeva da cosi tanto tempo pensando: questa e la volta giusta!giratevi intorno e solo la voglia di innamorarci che ci porta a pensare che e la volta giusta ma in realta non lo è.
    in realta l’amore vero non esiste.

  35. vins

    a ragà a noi maschietti cià fregato la natura,siamo stati creati dalla natura x la natura ,e senza poter scegliere ,loro invece approfittano solo di quello che la natura gli ha donato;non fatevi fregare sono solo lupi travestite da pecore,anche se aimè ne avremo bisogno ancora x tanti altri secoli.(poveri noi) la cosa che più fa ridere e la dicenza:donne =sesso dobole!ma???????!!!!!!!!!!!!!ne siamo sicuri?la colpa e solo nostra ci vuole carattere e rispetto.

  36. franco da firenze

    Ho letto con molta attenzione, ho captato la provocazione, provocazione che ha scaturito anche qualche idiozia disumana.
    Preciso che ho 63 anni, una famiglia, moglie, e tre figli, 37/30/19 anni, una buona professione, ottima salute, e voi dirrete, che vuoi di piu’!!! Giustissimo, ma se mi accordate avrei una lamentela, verso i piu’ giovani ( IGNORANTI ) E per noi vecchietti STUPIDI che non abbiamo insegnato i principali valori della vita, dell’uomo, della donna, e di tutto quello che circonda la giusta simbiosi della natura.
    Solo le bestie non reprimono i loro istinti ( alcune ci riescono)con una buona educazioe, l’uomo se istintivamente vive la sua vita, vedremo solo, forza, coraggio, aggressivita’, esplosione di ormoni, procreare, solo procreare, basta farlo, e poi ti senti maschio.
    Non e’ cosi ragazzi, la donna e’ il comletamento del mostro corpo, se trattiamo male una donna e’ come se prendessimo a pedate le nostre gingive.
    Seminimo AMORE, tenerezza,rispetto,,,, raccoglieremo tutto il bello della vita.
    Franco da Firenze

  37. seimejote

    Ci sono certi ke nn capiscono l’ironia…. state a pezzi… cmq sei un grande… 😉

  38. Francesca

    sei un genio,hai espresso tutto ciò che penso degli uomini,la cosa sensazionale è che non sei una donna..

  39. Cristina

    Davvero simpatiche e vere le tue considerazioni. Ovviamente si tratta di generalizzazioni (così si evita di offendere qulcuno 😉 Io tendo a distinguere i due estremi, quello femminile da quello maschile, che sono diversi dai concetti di donna e uomo, e in questa distinzione sicuramente ci sono delle grandi differenze istintuali e comunicative, per evidenti diversità di ruolo in natura. Il maschio è predatore e quindi, senza andare troppo per il sottile, il suo obiettivo è portare a casa una preda. La femmina deve conquistare il maschio, e il migliore, per riprodurre la specie, quindi deve sfidare la concorrenza (che al giorno d’oggi è molta!). Ciò che ne deriva penso sia abbastanza scontato! Certo che se proviamo ad usare l’intelletto che ci è stato donato magari facciamo meno danni 😉 P.S. Ripulendo da qualche parolaccia di troppo, concordo che potrebbe essere una buona traccia per un libro.

  40. luciana

    io davvero non mi sento capita dagli uomini. sono sposata e solo con molta esperienza ho capito che in una coppia per essere vera ci debba essere feeling. si. questo puo’ reggere quasi tutte le difficolta di una coppia. l’ empatia la si trova di rado e si corona in amore, sentimento crudele, solo quando tutto pensi con tale persona. i sogni quelli che ci aiutano a vivere possono sfociare solo se hai dentro questo sentimento. e beato chi ce l’ ha

  41. Cristina

    Ciao. 😉
    Bhè senza tanti preamboli ti dico che hai ragione. 🙄
    Siamo donne. dentro la testa abbiamo un pubblico di giuria.
    ho sentito ieri un mio vecchio amico. M’ha chiesto come andava e io ho risposto “tt bene!” . ma tutto bene cosa?? che non me ne va dritta una in sto periodo. … però erano 3anni e mezzo che non lo sentivo e cosa gli dicevo: non va tanto bene! era semplice. Ma per noi donne non è così. perchè: lui era il mio ex, perchè per “”caso””” 😉 l’ho chiamato sapendo che si è lasciato con la tipa, perchè volevo fare la tipa “tra” ➡ tranquilla.
    Bisognerebbe che parlassimo la stessa lingua. ma non è facile. no no 😉

  42. gae

    bravo luigi..ma con tutto il rispetto la razza femminile pur psicologicamente parlando nessuno potra’ capirla..sembra che qualcuno come te ci sia arrivato vicino,ma poi ti sfugge e cambi opinione..vedrai

  43. nicola

    siamo di natura diversa con la differenza che noi facciamo dei grandi sforzi a capirle, data la coplessita’, ed in modo affannoso cerchiamo di andare incontro ai loro velati desideri,loro invece, nonostante siamo di facile lettura, cercano sempre di portarci nella loro direzione. ti vogliono plasmare e farti diventare quello che loro vogliono e ma accettare quello che sei o almeno modificare nei limiti accettabile.care donne non mi voglgate male

  44. Cheneso

    Dovresti scrivere un libro di fantascienza 🙂

  45. veronica

    se e quando una donna non proferisce parola, quasi sempre ha già parlato…forse anche troppo (..spesso parlando troppo di sè…)

  46. veronica

    se e quando una donna non proferisce parola, quasi sempre ha già parlato…forse anche troppo (..spesso parlando troppo di sè…)

  47. darkmawi

    veronica hai sbagliato indirizzo della tua homepage (pienonte)

  48. goku

    caro luigi le mie regole sono uni……

    nella vita due sono le cose ke mi fanno impazzire la figa e la torta di riso (salata) e nn posso vivere senza quella tempesta di neuroni ke pervade l’universo femminile anche evaristo ed ernesto (i miei unici due neuroni disponibili) a volte faticano a tenere il passo femmineo…..

  49. DANILO

    molto carino come spunto… ma invece…. cosa pensare di una donna che ai nostri occhi cambia idea in un istante? Quando i loro pensieri creano realtà parallele? finchè nn dice il regalo che vuole… meglio! Ma quando dice cose nn coerenti con il suo comportarsi?!

  50. mari

    caro Danilo forse… e dico forse sei tu che non le dai sicurezza con il tuo modo di fare e desidera metterti ala prova

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo è uno dei pochi siti web rimasti al mondo che non richiede di lasciare dati personali, quindi per favore, non inserire dati personali nei commenti.
L'email non è obbligatoria. Usa uno pseudonimo al posto del nome. Oppure usa un nome, ma non il tuo. Non scrivere la tua città, il tuo numero di telefono, il nome del tuo cane, il tuo numero di carta di credito. Se proprio non riesci a farne a meno, sappi che potrei censurare il tuo commento se contiene informazioni personali.
I tuoi dati verranno trattati secondo quanto descritto nella policy privacy del sito.

© 2020 Luigi

Tema di Anders NorenSu ↑