Luigi

Versione in ricostruzione

Tornano. E non a volte, ma proprio sempre.

Mi fa uno squillo dopo un giorno che non mi faccio vivo.
Non lo reggo, e glie lo dico: non voglio fare lo stronzo, ma è meglio se per un po’ non ci sentiamo.

Utopia.


L’utopia è durata quattro giorni, dopodichè Cloe mi ha mandato un sms.

Posso aspettare quanto vuoi, tanto non vado da nessuna parte, ma non puoi chiedermi di non sentirmi in colpa.

E come mai? Che motivo aveva di sentirti in colpa? Perchè avrebbe dovuto? Non mi ha fatto piacere prendere un palo in fronte, è logico, ma non mi ha neanche ucciso. Non ce l’avevo con lei, né volevo interrompere la nostra amicizia, ma di certo non sentirla per un po’ non mi avrebbe fatto male.
Ma lei si sentiva in colpa.
Ha senso stare male in due per lo stesso motivo? Non credo.
Qualcun’altro avrebbe risposto “sono cazzi tuoi”, e chiuso così. Io no. Io non sono fatto così.
Chissà, forse è vero che sono destinato ad essere l’amico perfetto…
Fatto sta che dopo qualche messaggio abbiamo deciso di ricominciare a sentirci. Sembrava finita così. Certo non sarebbe stato facile, ma ci sono già passato.
Solo che non mi aspettavo che ieri sera sarebbe di nuovo uscita con noi.
“Ho chiamato Fè, stasera vengo con voi in giro… Ti dispiace?”
No, non mi dispiace.
Ma non è neanche il mio sogno nel cassetto.
Voglio dire, sono sempre stato contento di uscire con lei, fino a venerdì scorso. Ma è inevitabile che qualcosa sia cambiato, per lo meno in me. Lei non è cambiata, è la solita persona che dice quello che penso. No, non mi è dispiaciuto, ma ieri sera non ho passato una bella serata. Ero scazzato, e lo sono tuttora quando ne parlo o ci penso. La colpa è senz’altro mia, visto che non è successo niente di particolare, semplicemente la mia idea era esatta: se non l’avessi vista, sarei stato meglio.
Non l’ho fatto per zittirla, non voglio tagliare i rapporti con lei.
Ma devo ancora riprendermi dalla botta.

6 Comments

  1. Guarda, sarei l’ultima a dover parlare questo periodo, ma un giorno io e te faremo un discorsetto sui comportamenti un po’ “stronzeggianti e menefreghisti” da tenere con l’altro sesso…se mi continui così sarai sempre e solo l’amico e, per quanto questo possa a volte risultare gratificante, non credo proprio sia lo scopo della tua vita sociale!
    Un bacione Gigi-mio! E perdonami per questo prolungato periodo di sparizione totale. Da noi si dice:
    “mamma mia come stooooooo!”
    Bacionissimi!

  2. Giao Luigi 😀
    Leggo da un pò il tuo blog e mi piace molto.
    Penso che per un pò dovresti proprio negarti:devi pensare a stare bene tu ora,a riprenderti e se lei si sente in colpa SONO AFFARI SUOI.
    Vedrai che piùti negherai ora,più lei ti cercherà per il semplice motivo che prima eri una figuracostante ed ora le sfuggi.
    Noi donne,purtroppo,in questo siamo tutte uguali!
    Baci.

  3. Leggendo il tuo commento mi è venuto un colpo credendo che Cloe avesse in non-so-quale-modo trovato l’indirizzo del mio blog ed avesse letto l’articolo.
    Te possino, mi hai quasi fatto venire un infarto! 😉

  4. martydolcissima

    11 Luglio 2007 at 11:25 am

    Ciao luigi 😀
    In qst periodo mi trovo a fronteggiare una situazzione non medesima ma simile…tu hai tutte le ragioni di prenderti i tuoi tempi, e lei lo deve rispettare, xò se si comporta così e sl xkè ti vuole veramente bene e nn riesce a fare a meno della tua amicizia..io fino alla settimana scorsa ero molto amica di un ragazzo poi un giorno è venuto a casa mia x portarmi un dvd..lui mi ha baciato e io ci sn stata, quella serata è stata bellisima x entrambi ..nei giorni successivi abbiamo continuato a sentirci lui faceva proggettti..ma in fondo eravamo entrambi molto confusi,la vota successiva qnd ci siamo visti lui er indifferente e qst suo atteggiamento mi ha fatto stare molto male,nn x qll ke è successo, non xkè mi aspettassi qualkosa ma xkè io nn riesco a fare a meno di lui e della sua amicizia..ora sn 5 giorni che nn mi parla io voglio chiarire e lui mi manda a quel paese finiamo inevitabilmente x litigare e io sto una kiavika…non capisco xkè mi tratta così? lui diceva che io ero una delle persone imp della sua vita ke la mia amicizia era fondamentale e allora io cs devo pensare che x uun anno ho vissuto un’amiciza cn una persona falsissima?? aiutami sto davvero male…risp e dammi qlk consigli se puoi..grazie 😥

  5. E lui la chiama amicizia se poi ti manda a quel paese? 🙄 Sta gente mi fa davvero saltare i nervi.
    Se vuoi sfogarti un po’ ti contatto via mail, di consigli purtroppo per ora non me ne vengono di positivi: da come l’hai scritto sembrerebbe proprio che hai vissuto un’amicizia con una persona falsa… Ma forse è la mia impressione perchè sei stata troppo sintetica…

  6. Pensavo che la notte agisse come vulcano del tempio

    Pensavo che la notte
    Agisse come vulcano del tempio
    E così spesso attendevo il rosa del mattino.
    Tersa e piena di fiori di Primavera
    Pensavo che Mercurio
    Fosse come “Vulcano”
    E disperata cercavo
    La presenza di Dio.
    Mi attaccavo alla materia
    Come fosse l’appiglio
    Dell’atomo
    E non capivo
    Che i sogni ,la nostalgia e ricordi
    Tempravano il mio spirito
    Nella materia.
    Adesso aspetto
    Che il sole riscaldi a picco la mia anima,
    Nel cielo che libera mi rende felice
    Di appartenere all’Universo…

    ciao Luigi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo è uno dei pochi siti web rimasti al mondo che non richiede di lasciare dati personali, quindi per favore, non inserire dati personali nei commenti.
L'email non è obbligatoria. Usa uno pseudonimo al posto del nome. Oppure usa un nome, ma non il tuo. Non scrivere la tua città, il tuo numero di telefono, il nome del tuo cane, il tuo numero di carta di credito. Se proprio non riesci a farne a meno, sappi che potrei censurare il tuo commento se contiene informazioni personali.
I tuoi dati verranno trattati secondo quanto descritto nella policy privacy del sito.

© 2020 Luigi

Theme by Anders NorenUp ↑