Versione in ricostruzione

Mese: Gennaio 2007 (Pagina 2 di 2)

Animal Crossing: Wild World – The movie

Non so il Giapponese.
VOGLIO IMPARARE IL GIAPPONESE!

video

Questo gioco mi accompagna dal marzo scorso, fatta eccezione per una breve (?) pausa estiva in cui l’avevo prestato alla Lily. Sapevo che in Giappone sarebbe uscito il film, e speravo che sarebbe arrivato da noi. Ora che ho visto il trailer, prego perchè arrivi da noi! Chi non ci ha mai giocato dubito che capisca qualcosa, ma per chi ha mai provato a muoversi ad Animal Crossing, vedere queste cose senza capire un tubo, è un colpo al cuore.

L’una

Tutti coloro che sono passati a leggere il mio blog dalle tre di stanotte ad ora (ovvero se tutto va bene 3 o 4 persone), si saranno accorti dell’improvviso cambio di stile del sito.
Questo nuovo abbinamento cromatico, nonchè la nuova immagine nella testata provengono da una folgorazione che ho avuto ieri sera, e che vi voglio raccontare…
Continua a leggere

A monte!

Le carte migliori che tu possa desiderare, una buona somma in gioco. Culo, non c’è che dire. Ed e proprio mentre ti hanno dato le carte, e tu assapori la gioia, fingendo un banale “Ma sì, giochiamo!”, che qualcuno fa notare che c’era una carta non rimessa nel mazzo, e condisce tutto urlando “A monte!”. E subito tutte le carte all’aria, e tu resti lì, contemplando quella mano che sarebbe sicuramente stata tua, e ti arrendi sul fatto che questa volta non puoi fare niente. La fortuna sghignazza e volta l’angolo. Questa volta è andata male.
Continua a leggere

attesa

Sono quasi le due, e sto ancora aspettando una sua risposta.
Le ho scritto un mms lungo quanto mezza pagina di word, c’ho messo quello che dovevo dirle, quello che mi diceva il cuore. Speravo di fare chiarezza con quello. Non mi ha risposto. Le ho mandato altri due messaggi e fatto squilli. Ha risposto solo ad uno squillo, ed erano le una e dieci. E sto ancora aspettando.
Aspetterò ancora una notte, col cellulare acceso. Domani spero di avere le facoltà di scrivere qualcosa di più articolato.
Non voglio dormire, voglio serenità.

Fine.

Sarebbe stato più bello se questo articolo l’avessi pubblicato ieri. Ma non ne ho avuto voglia. Bisogna avere un minimo di ispirazione per scrivere, altrimenti mi esce fuori un grumo di parole, che anche un elenco puntato è più avvincente.
Punto primo, non avevo voglia.
Punto secondo, mi sono messo a fare altro, e alla fine non avevo tempo.
Punto terzo, l’ho scritto oggi, e se non vi sta bene, non leggetelo. Oh.
Continua a leggere

Articoli più recenti »

© 2020 Luigi

Tema di Anders NorenSu ↑