Una storia che non si può raccontare (Seconda parte)

Quel venerdì, riaccompagnando ᴬ a casa, ho scoperto di avere un neo sulla guancia destra.
Non che sia un neo recente, quasi sicuramente c’è sempre stato, ma ho rapporti veramente poco frequenti con lo specchio, e una scarsa consapevolezza del mio aspetto. Quella sera ho scoperto di avere un neo sulla guancia destra, perchè me l’ha detto ᴬ mentre eravamo in auto. Ne abbiamo parlato spesso dopo quel giorno, così tanto che il neo aveva dimostrato di essere troppo importante per non avere un nome. E da allora, ce l’ha.

Continue reading ‘Una storia che non si può raccontare (Seconda parte)’

Una storia che non si può raccontare (Prima parte)

Una storia che non si può raccontare.

Ogni tanto pretendo di fare qualcosa di veramente improbabile… Oggi voglio provare a raccontare una storia che non si può raccontare. Già so che quello che sto per scrivere non è quella storia, ma proverò a raggiungere la migliore approssimazione che si possa dare.
Perchè accanirsi tanto per provare a fare qualcosa che, nella migliore delle ipotesi, sarà imperfetta?
Perchè è una storia troppo bella ed importante, per non provarci nemmeno.

Continue reading ‘Una storia che non si può raccontare (Prima parte)’

Prospettive

Sono un bravo ragazzo. Insomma, non mi fermo agli angoli delle strade per aiutare le nonnine ad attraversare, però mi fermo se sono al volante e le aspetto. Metto la freccia nelle rotonde. Rispetto le file nei negozi e non ho mai rubato un bicchiere in un pub perchè mi piaceva. Butto le gomme da masticare nei secchi, non parlo con la bocca piena. Insomma, sono un bravo ragazzo.
No?

Continue reading ‘Prospettive’

Il ballo del disoccupato

A tutti quelli che mi hanno chiesto “Cosa vuoi fare dopo la laurea?” io ho dato sempre la stessa risposta:

dormire.

Continue reading ‘Il ballo del disoccupato’

Nella vita ho sbagliato tutto*

*Secondo gli altri.
Qualche tempo fa riflettevo (eh no, non sono ancora riuscito a togliermi questo brutto difetto, ma prima o poi ci riuscirò!) sul fatto che secondo chi mi stava intorno, fino ad ora non ho mai azzeccato una sola scelta nella vita.
Oggi vi racconto dove mi ha portato il vecchio detto “sbaglia sempre con la tua testa”.
Continue reading ‘Nella vita ho sbagliato tutto*’

25% completato

Sto ancora provando a smaltire tutti i post arretrati che ho accumulato. Pian pianino forse ci riusciamo…

Continue reading ‘25% completato’

Il treno della vita (Parte 2)

È passata una settimana dagli eventi raccontati nella puntata precedente. È stata una settimana strana e piena di messaggi, telefonate e pensieri, ma anche di eventi scollegati da questa vicenda. I più importanti finiranno in un altro articolo ancora (ve l’ho detto che me ne sono successe di cose!), per il resto, ecco com’è andata la storia.

Continue reading ‘Il treno della vita (Parte 2)’

Il treno della vita (Parte 1)

Pensavo alla quantità di cose che mi è capitata in questi tre mesi dopo la laurea. Ne sono successe talmente tante, che mi è sembrato di essere sopra un treno lanciato alla massima velocità in qualche direzione ignota. In alcuni momenti avrei voluto sapere dove trovare il freno d’emergenza di questo treno impazzito, per andare a tirarlo ed avere un po’ di tempo per riflettere, per capire se volevo andare nella stessa direzione del treno oppure no. E mentre stavo ragionando su questa simpatica metafora, mi sono ricordato di Silvertear e di OutPhase, due ragazzi con cui chattavo su IRC una vita fa. Ancora prima di incontrarli, suonavano in un gruppo, i Sala 5, ed avevano scritto una canzone con la stessa identica metafora. Guarda tu che giro strano che ha fatto la mia mente.

In realtà il treno ha un’altra ragione di trovarsi come titolo di questo articolo, e cioè che dopo la laurea ho fatto alcuni viaggi con questo mezzo di trasporto. Neanche tanti in realtà, solo tre (e tutti nello stesso posto!), però sono stati tre viaggi a loro modo tutti importanti. Oggi vi parlo del primo.

Continue reading ‘Il treno della vita (Parte 1)’

Un anno apocalittico

Con questo articolo riprendono (forse) le normali trasmissioni su questo blog. Si tratta dell’annuale resoconto di quello che è accaduto, e questa volta ce ne sono di cose da raccontare!

Continue reading ‘Un anno apocalittico’